Le quotazioni del mais nazionale sono aumentate tra la fine di luglio e gli inizi di agosto. A Milano (7 agosto, aumento di 5 euro/t) il prezzo del mais “con caratteristiche” era 199,50 euro/t e 196,50 euro/t per il mais “convenzionale”. A Bologna (2 agosto) la quotazione era di 194 euro/t per il prodotto “con caratteristiche” e 191 euro/t per la merce convenzionale.

Sui mercati a termine internazionali i prezzi riprendono ad aumentare dopo qualche incertezza nelle scorse settimane. Il future di settembre del Cbot ha chiuso venerdì a 364,2 cent/bushel, con una recupero settimanale di 8 cent/bushel. Sul Matif le quotazioni sono momentaneamente invariate; l’ultima quotazione di venerdì era 190 euro/t.

In aumento il mercato fisico francese: la quotazione fob Bordeaux di venerdì era 188 euro/t (+3 euro/t nel corso della settimana).

Mais nazionale non quotato; lievi aumenti sui mercati esteri.